Il ruolo del microbiota intestinale
Pancia in salute > Confort intestinale > Il ruolo del microbiota intestinale

Il ruolo del microbiota intestinale

 Focus sul nostro intestino…

Il microbiota intestinale o flora batterica intestinale

Ogni giorno, il nostro intestino affronta una grande sfida. Tra tutto ciò che ingeriamo:

  • Seleziona ciò che è essenziale per il corretto funzionamento del nostro corpo (nutrienti),
  • Scarta ciò che è dannoso per noi (elementi tossici o elementi infettivi noti come agenti patogeni).

Per garantire queste azioni, l’intestino ha 3 caratteristiche:

  • Un rivestimento di muco, che agisce da barriera per proteggere l’organismo dall’ingresso di microrganismi patogeni.
  • Un sistema immunitario, che produce sostanze antimicrobiche. Questo è in grado di distinguere tra elementi patogeni e ciò che è buono per noi (nutrienti e flora intestinale).
  • Una flora batterica intestinale, chiamata microbiota intestinale: un intero mondo che vi proponiamo di scoprire qui!

Il microbiota intestinale: un intero mondo nel nostro intestino

Il mondo del microbiota intestinale comprenderebbe oltre 100 000 miliardi di abitanti!

È 10 volte più grande del numero delle cellule del corpo umano. Si tratta principalmente di batteri (oltre 1000 specie diverse), ma anche di numerosi virus e lieviti. Alcune specie sono permanentemente presenti nell’intestino (parliamo del microbiota dominante che costituisce la maggior parte del microbiota, e del microbiota sottodominante, meno importante in quantità).

Altre specie sono solo in transito nell’intestino (parliamo di microbiota di passaggio).

Il numero e la diversità dei batteri del microbiota intestinale aumentano lungo il tratto gastrointestinale.
Il numero e la diversità dei batteri del microbiota intestinale aumentano lungo il tratto gastrointestinale.

La composizione qualitativa e quantitativa del microbiota diventa gradualmente più numerosa e più ricca dallo stomaco al colon. La composizione del microbiota è diversa in ogni individuo e l’organismo cerca da sé di mantenere un equilibrio adeguato della composizione microbica.

Batteri intestinali e ospite: una convivenza di lunga data, benefica per tutti.

I batteri del microbiota intestinale vivono una convivenza benefica con il loro ospite.

Sterile alla nascita, il tratto digestivo viene colonizzato in poche ore. Il microbiota intestinale si evolve molto rapidamente durante i primi mesi di vita, nella misura in cui la dieta si diversifica. Rimane relativamente stabile in seguito. Nell’intestino, il microbiota beneficia di un ambiente molto favorevole per la sua crescita (temperatura, ossigeno, pH, nutrienti). Quanto a noi, il microbiota ci avvantaggia in 3 modi:

Il microbiota intestinale ci protegge:

  • Combattendo direttamente contro la colonizzazione da parte di agenti patogeni, grazie al suo effetto “barriera”. Vi è quindi un equilibrio molto importante per noi tra:
    • specie batteriche del microbiota considerate benefiche
    • un numero ridotto di specie batteriche considerate dannose.
  • Attivando il sistema immunitario digestivo e la produzione di sostanze antimicrobiche come l’acido lattico e le batteriocine.

Il microbiota intestinale svolge un ruolo diretto nella digestione, in particolare:

  • fermenta alcuni alimenti non digeribili (che producono gas ma anche acidi grassi a catena corta, fonte di energia per le cellule intestinali)
  • sintetizza alcune vitamine (vitamina K, B12, B8)

Senza microbiota, il nostro fabbisogno energetico sarebbe superiore del 20-30%.

Il microbiota intestinale partecipa allo sviluppo della mucosa intestinale attraverso la produzione di acidi grassi a catena corta che influenzano la crescita e la maturazione delle cellule intestinali.