La diarrea del viaggiatore
Pancia in salute > Diarrea acuta > La diarrea del viaggiatore

La diarrea del viaggiatore

La diarrea del viaggiatore

Che cos’è la diarrea del viaggiatore ?

Ti sarà sicuramente successo: durante un soggiorno in un paese caldo hai mangiato un piatto contaminato da microbi e hai passato qualche giorno a correre in bagno prima che tutto si risolvesse … Niente di serio: questa è chiamata « la diarrea del viaggiatore ». La diarrea del viaggiatore è frequente: riguarda un viaggiatore su 3 ed è generalmente correlata a un batterio trasmesso nel cibo.

I sintomi della diarrea del viaggiatore

La diarrea del viaggiatore di solito inizia durante la prima settimana del viaggio. L’esordio può essere piuttosto brusco e può includere diarrea (da 4 a 6 scariche di feci liquide al giorno), crampi addominali, nausea e vomito. La diarrea acuta di solito non è grave e di breve durata (da 24 a 48 ore), ma in alcuni casi, impone al viaggiatore di rimanere a letto o addirittura di modificare il suo viaggio!

Come evitare la diarrea del viaggiatore?

 Se stai viaggiando in un paese a rischio, ecco alcune regole da rispettare per limitare i rischi:

  • Lavarsi spesso le mani con acqua calda e sapone dopo essere andato in bagno e prima di mangiare o preparare il cibo. In assenza di acqua e sapone, è possibile utilizzare un gel o una soluzione idroalcolica.
  • Bere solo acqua in bottiglia (verificare che la bottiglia sia stata aperta di fronte a te) o trattata.
  • Evitare tutto ciò che può contenere acqua che non sia stata bollita: cubetti di ghiaccio, acqua del rubinetto. Ricordarsi di lavare i denti con acqua in bottiglia.
  • Non mangiare verdura o frutta cruda che non si possa sbucciare.
  • Evitare i succhi di frutta freschi preparati in modo tradizionale.
  • Non bere latte non pastorizzato o bollito, o che non abbia rispettato la catena del freddo.
  • Evitare carne e pesce poco cotti.
  • Evitare i frutti di mare crudi o poco cotti.
  • Evitare i piatti preparati da consumarsi freddi.
  • Evitare di mangiare cibo venduto in strada a meno che non sia ben cotto ed il contenitore continui a fumare. Anche i ristoranti con buffet freddo possono essere un rischio.

Consigli per preparare un buon “kit” da viaggio

Non dimenticarti di chiedere consiglio al tuo farmacista prima di partire per l’estero se non sai cosa mettere nella tua “farmacia da viaggio”. Egli sarà in grado di suggerirti le soluzioni più adattate a seconda della tua destinazione, ad esempio *:

  • Farmaci per combattere la diarrea,
  • Gel o soluzioni idroalcoliche per l’igiene delle mani,
  • Repellenti contro le zanzare,
  • Creme per ustioni e prodotti per la protezione solare,
  • Un termometro … 

Potrebbe anche suggerirti di consultare il tuo medico prima di partire, se lo ritiene necessario.

Cosa fare in caso di diarrea del viaggiatore?

La diarrea del viaggiatore dovrebbe essere trattata come qualsiasi altra diarrea acuta:

  • Reidratarsi bene, bevendo spesso sia bevande salate che dolci: acqua, acqua zuccherata, bibite, brodo di verdure …
  • Adattare la dieta: consumare piccoli pasti leggeri più volte al giorno con alimenti facili da digerire.

Leggi la nostra pagina di approfondimento dedicata al trattamento della diarrea acuta

*non esaustivo. Non esiste un tipico “kit”. La sua composizione deve essere adattata in base al viaggio.
Le informazioni contenute in questa pagina sono da intendersi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun caso assistenza o consiglio medico